CONDIZIONI GENERALI DEI SERVIZI DI PAGAMENTO E SERVIZI ACCESSORI

Premesso che

  1. Custom House è una società facente parte del gruppo Western Union ed operante nel settore dei servizi di pagamento e di intermediazione in cambi. Custom House è iscritta all'Elenco tenuto presso la Financial Services Authority ai sensi dei Payment Service Regulations 2009 con n. 517165  e pertanto è un soggetto legittimato ad operare in regime di libera prestazione di servizi in Italia per l'esercizio delle attività di servizi di pagamento e altre attività accessorie ai sensi del Titolo V-ter del Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385 e sue successive integrazioni e modificazioni (T.U. delle leggi in materia bancaria e creditizia – T.U.B.) e  comunque senza assunzione di rischi in proprio.
  2. il Cliente è stato informato che i suoi dati personali verranno trattati per l'adempimento del presente incarico (D.lgs. 196/03, Codice in materia di protezione dei dati personali) ed ha sottoscritto la dichiarazione che viene allegata al contratto come allegato (Allegato 1).

Quanto fin qui premesso è da intendersi parte integrante del presente Contratto.

Il Cliente può conferire a Custom House l’incarico di effettuare servizi di pagamento ed eventuali servizi accessori.

Il suddetto incarico viene regolato dalle seguenti condizioni e disposizioni generali::

ARTICOLO 1 - DEFINIZIONI

Nel presente Contratto, i termini con iniziale maiuscola, qui di seguito elencati, avranno il significato ad essi attribuito in quest’articolo, salvo ove diversamente specificato in modo espresso:

  1. Cliente” significa il cliente indicato nel Contratto che può essere indifferentemente una persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale svolta, una Micro-Impresa oppure un'impresa;
  2. Comunicazione” significa qualsiasi comunicazione o messaggio tra le Parti relativi al Contratto ed inviati con le modalità in esso previste;
  3. Contratto” significa le presenti condizioni generali di contratto integranti un contratto quadro per la prestazione dei Servizi nonché gli Ordini, le schede, gli allegati e qualsiasi altro atto o documento aggiuntivo annesso alle presenti condizioni generali od applicabile in relazione al Contratto;
  4. Custom House” e “Western Union Business Solutions” significano Custom House Financial (UK) Ltd. nonché tutte le società dalla stessa controllate, le società affiliate e collegate; ogni successore o cessionario (ove consentito), così come i suoi amministratori, dirigenti, rappresentanti, dipendenti e agenti. Custom House Financial (UK) Ltd. offre i suoi servizi utilizzando il marchio Western Union Business Solutions;
  5. Data di Regolamento” significa il Giorno indicato dal Cliente ed accettato da Custom House per l’esecuzione di un Ordine. In mancanza di qualsiasi indicazione, viene concordato che la Data di Regolamento sarà il secondo Giorno successivo al Giorno di ricevimento dell’Ordine del Cliente;
  6. Evento di insolvenza” significa:
    1. che un’iniziativa è stata assunta per:
      1. l’assoggettamento a procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo o altra procedura concorsuale);
      2. il raggiungimento di un accordo di ristrutturazione dei debiti o di qualsivoglia altra procedura di risoluzione stragiudiziale della crisi;
    2.      è stato nominato un amministratore giudiziario;
  7. Giorno” significa un giorno in cui le banche o altri Istituti di pagamento sono aperti al pubblico (anche per attività di cambio valuta straniera) nel luogo indicato da Custom House per i fini previsti dal Contratto;
  8. Informativa precontrattuale” indica l’insieme dei documenti di trasparenza precontrattuale, incluse le presenti Condizioni Generali di Contratto, che Custom House ha pubblicato e reso accessibili al Cliente al seguente indirizzo web business.westernunion.co.uk;
  9. Istituto di Pagamento”, significa Custom House, società di diritto inglese, con sede legale in  Londra (Regno Unito), 12 Appold Street, 2nd Floor, Partita IVA  rilasciata dalle Autorità del Regno Unito n. GB863262520, Capitale sociale: 650,001.00 Lire Sterline interamente versate, iscritta al Registro delle Imprese di Londra (Regno Unito) al n. 04380026, iscritta all'Elenco tenuto presso la Financial Services Authority ai sensi dei Payment Service Regulations 2009 con n. 517165;
  10. Internet” significa un sistema di interconnessione di networks che connette computers in tutto il mondo;
  11. Istruzioni” significa ogni istruzione o richiesta formulata per telefono,lettera, fax, email o internet;
  12. Limite Autorizzato” significa il limite massimo sul valore del singolo Ordine o sull’ammontare totale di tutti gli Ordini che il Cliente o un Soggetto Autorizzato può porre all’Istituto di Pagamento;
  13. "Micro Impresa” significa l’impresa che al momento della sottoscrizione del presente Contratto possiede i requisiti di cui alla Raccomandazione della Commissione Europea n. 2003/261 del 6 maggio 2003 e che pertanto ha un organico complessivamente inferiore a 10 persone e il cui fatturato o il totale di bilancio annuale non superi 2 milioni di euro;
  14. Modulo d’Ordine” significa il modulo recante un Ordine, compilato ed inviato dal Cliente a Custom House al fine di avvalersi dei Servizi secondo le modalità indicate alla voce “Ordine”;
  15. Mark to market" si intende la rivalutazione giornaliera delle condizioni economiche del servizio di cambio per adeguarlo ai valori correnti di mercato;
  16. Normale orario lavorativo” significa l’orario intercorrente tra le ore 9 e le ore 18 di ogni Giorno;
  17. Legge” si intende ogni normativa primaria o secondaria vigente ed applicabile;
  18. Ordine” significa la richiesta o qualsiasi Istruzione data dal Cliente a Custom House di eseguire una singola operazione in esecuzione dei Servizi oggetto del Contratto. Ai fini del perfezionamento di un Ordine, l’Ordine si intende prestato quando :

    a.   se trasmesso telefonicamente, nel momento in cui è stato ricevuto da Custom House, la quale si riserva di registrare la conversazione in conformità a quanto previsto dal Provvedimento del Garante della Privacy del 25 ottobre 2007 (Linee guida per trattamenti dei dati relativi al rapporto banca-clientela);
    b.   se trasmesso per lettera, nel momento in cui la lettera è pervenuta ad effettiva conoscenza di Custom House;
    c.   se trasmesso via fax, nel momento in cui il fax di Custom House riceve l’Ordine
    d.   se trasmesso via email o tramite internet, nel momento in cui l’Ordine è stato ricevuto dai sistemi informatici di Custom House;

  1. Operazioni non autorizzate” significa gli Ordini eseguiti in assenza del consenso del Cliente;
  2. Parti” significa il Cliente e Custom House, congiuntamente intesi, mentre “Parte” significa il Cliente o Custom House, singolarmente intesi;
  3. Servizi” significa l’esecuzione di servizi di pagamento (consistenti in servizi di trasferimento internazionale di fondi) e dei servizi accessori (consistenti nell’intermediazione in cambi), senza assunzione di rischi in proprio, di volta in volta prestati da Custom House al Cliente sulla base di Ordini da questi impartiti ed ogni altro servizio prestato da Custom House;
  4. Sito Web” significa il seguente sito web di Custom House: business.westernunion.co.uk;
  5. Soggetti Autorizzati” significa le persone autorizzate dal Cliente ad accedere ai Servizi e/o ad effettuare Ordini per suo conto, come meglio specificato all’articolo. 6.1 del Contratto.

ARTICOLO 2 – IL CLIENTE

2.1 Dichiarazioni e garanzie del Cliente

Al momento della conclusione del Contratto ed immediatamente prima di eseguire le operazioni previste e regolate dal Contratto, il Cliente dichiara e garantisce che:

  1. se il Cliente è una persona fisica, che è capace d’intendere e di volere ed è maggiore di età,
  2. ove il Cliente sia una Micro Impresa o un'impresa che:
    1. il Cliente è un soggetto giuridico validamente costituito e che ha rispettato tutte le regole per la sua costituzione, in conformità con la Legge del luogo di costituzione e (se non coincidente) nel luogo ove ha la propria sede;
    2. la stipula e l’esecuzione del Contratto e delle operazioni ed obbligazioni da esso originate hanno piena efficacia e sono state autorizzate dal Cliente;
    3. il Cliente ha i poteri per concludere ed eseguire il Contratto, e tutte le operazioni ed obbligazioni da esso originate e che i soggetti che, per conto del Cliente, stipulano ed eseguono il Contratto e/o le operazioni ed obbligazioni da esso originate, sono stati efficacemente autorizzati o hanno comunque i necessari poteri;
    4. la stipula e l’esecuzione, da parte del Cliente, del Contratto e/o delle operazioni ed obbligazioni da esso originate, non contravvengono ad alcuna disposizione normativa, amministrativa, contrattuale od organizzativa, applicabile al Cliente;
  1. la stipula e l’esecuzione, da parte del Cliente, del Contratto e/o delle operazioni ed obbligazioni da esso originate, non contravvengono ad alcuna disposizione normativa, amministrativa, contrattuale od organizzativa, applicabile al Cliente;
  2. tutte le informazioni fornite dal Cliente a Custom House, incluse quelle riportate nel Modulo d’Ordine, in qualunque modo trasmesso, sono veritiere, esatte e complete, ed il Cliente avvertirà tempestivamente Custom House di qualunque modifica delle stesse;
  3. nessuno degli eventi previsti dal successivo art. 5.4 punto c) si è verificato con riferimento al Cliente;
  4. tutte le informazioni rilasciate dal Cliente a Custom House al momento della conclusione del presente Contratto o anche dopo sono vere in ogni loro aspetto. Sicchè né le informazioni rilasciate dal Cliente né il comportamento del Cliente o di ogni altro soggetto che agisce per suo conto è stato o è teso a confondere ed ingannare Custom House, attraverso un omissione o una reticenza.

2.2 Rilevanza delle dichiarazioni e garanzie rilasciate dal Cliente

Il Cliente prende atto che Custom House ha deciso di concludere il presente Contratto e le operazioni ed obbligazioni da esso originate in considerazione e sul presupposto essenziale della veridicità delle dichiarazioni e garanzie rilasciate dal Cliente nell’art. 2.1

2.3 Obbligo solidale del Cliente

Se il Cliente è costituito da due o più soggetti, ciascuno risponderà solidalmente di tutti gli obblighi assunti e riferiti al Cliente e Custom House potrà, a sua insindacabile discrezione, esercitare i diritti nascenti dal presente Contratto e dalle operazioni e obbligazioni da esso originate nei confronti di ogni soggetto.

ARTICOLO 3 – MANLEVA A FAVORE DI CUSTOM HOUSE

Il Cliente indennizzerà e terrà indenne Custom House da ogni e qualsiasi responsabilità, azione giudiziaria, costo, spesa o danno di qualsivoglia natura, incluse ragionevoli spese di assistenza legale, spese giudiziali e qualunque onorario o spesa sostenuti, riconducibili a dolo o colpa del Cliente, a violazione di disposizioni normative, amministrative o contrattuali da parte del Cliente, o alla non veridicità delle anzidette dichiarazioni e garanzie del Cliente. Il Cliente s’impegna altresì a rifondere a Custom House tutti i danni, i costi e le spese, incluse ragionevoli spese di assistenza legale, sostenuti da Custom House nell’esecuzione di qualsiasi disposizione del presente Contratto. Gli impegni del Cliente di cui al presente articolo sopravviveranno alla cessazione di efficacia del Contratto.

ARTICOLO 4 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CLIENTE E RISERVATEZZA

4.1 Trattamento dei dati personali

In osservanza del “Codice in materia di protezione dei dati personali” (D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196), Custom House eseguirà il trattamento dei dati personali del Cliente secondo i principi di correttezza, liceità, trasparenza e pertinenza e di tutela della riservatezza e dei diritti del Cliente.
In relazione alle finalità indicate al’articolo 4.2, e sempre nel rispetto dei requisiti previsti dalla legge e mantenendo un adeguato livello di sicurezza, il trattamento dei dati personali del Cliente, avverrà mediante strumenti manuali, informatici e anche mediante la registrazione delle telefonate per la gestione del servizio offerto.
In particolare, infatti, per particolari Ordini ed istruzioni della clientela (si veda articolo 7.3.2 e 7.2.4 del Contratto), Custom House registrerà il contenuto delle conversazioni telefoniche intercorse, anche per eventuali profili di prova e di tutela di diritti in caso di controversia. Tali registrazioni e gli eventuali dati personali connessi saranno conservati adottando le misure di sicurezza volte a prevenire l’accesso, alterazione o l’uso non consentito da parte di soggetti non legittimati. Il contenuto delle conservazioni, al quale l’interessato può accedere  non sarà conservato per un tempo superiore a quello necessario per conseguire le finalità per le quali la registrazione è stata effettuata (art. 7 del Dlgs 196/2003).
Custom House potrà comunicare i dati personali trattati del Cliente a soggetti, pubblici o privati, esclusivamente per quanto necessario e funzionale allo svolgimento della attività di Custom House ovvero all’esecuzione del rapporto contrattuale in essere.
In particolare, i dati personali del Cliente potranno essere trasmessi da Custom House a:

  1. liberi professionisti e studi professionali che assistono Custom House nell’ambito legale, commerciale, amministrativo, fiscale, contabile e tecnico;
  2. società che svolgono l’esercizio di servizio di corriere postale;
  3. società di prestazioni di assistenza/servizi e di certificazione.

I dati potranno essere portati a conoscenza dei responsabili del trattamento dati nominati da Custom House, nonché dei suoi dipendenti rispettivamente incaricati.
Custom House, se necessario, trasferirà i dati del Cliente anche verso Paesi non aderenti alla Comunità Europea. In tal caso Custom House si impegna a rispettare la normativa vigente ed assicurare che in tali Paesi il livello di protezione dei dati personali è adeguato ed a rispettare le disposizioni vigenti in materia di trasferimento di dati all’estero.

4.2 Finalità di trattamento dei dati

I dati liberamente forniti dal Cliente o da terzo per conto del Cliente saranno trattati da Custom House, nella qualità di titolare, per le seguenti finalità:

  1. adempimento di obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie e delle istruzioni delle Autorità e degli Organi di Vigilanza;
  2. esecuzione e gestione del rapporto contrattuale in essere;
  3. al fine di garantire al Cliente più elevati standards di servizio ed una adeguata informazione commerciale:
    1. attività di informazione e promozione sui servizi forniti da Custom House mediante invio di mailing e/o contatti telefonici;
    2. attività commerciali e di marketing;
    3. fini statistici.

Il conferimento dei dati per le finalità di cui alle lettere (a) e (b) è obbligatorio e, in caso di rifiuto da parte del Cliente di fornire i dati, Custom House potrebbe legittimamente rifiutarsi di dare esecuzione al Contratto.
Il conferimento dei dati per le finalità di cui alla lettera (c) è facoltativo e, in caso di rifiuto da parte del Cliente di fornire i dati, l'attività di customer care che Custom House si propone di fare a beneficio del Cliente potrebbe essere limitata.

4.3 Dati di terzi

Qualora il Cliente fornisca informazioni relative ad una terza persona, il Cliente dichiara di aver informato il terzo, ovvero se necessario richiesto il suo consenso, a che i suoi dati siano trasmessi a Custom House e da questa trattati, ed inoltre di aver informato il terzo sulla attività svolta da Custom House e delle finalità per le quali Custom House tratterà i suoi dati, così come stabilito nel presente Contratto.

4.4. Trattamento dei dati personali in caso di reclami

Se il Cliente avanza un reclamo, il Cliente consente al trattamento dei dati personali necessario per svolgere le opportune investigazioni e per trattare il reclamo del Cliente.

4.5 Riservatezza

Custom House predisporrà ragionevoli precauzioni per mantenere riservata ogni informazione che Custom House riceverà dal Cliente, nonchè ogni materiale e/o dato che il Cliente fornisca, crei, produca, apporti o sviluppi in relazione all’uso che lo stesso farà dei Servizi offerti da Custom House. Ciònonostante, poichè tali informazioni, materiali e/o dati possono essere forniti attraverso Internet, comunicazioni elettroniche o mediante la trasmissione di un fax, il Cliente riconosce e conviene che Custom House non può assicurare che tali informazioni, materiali e/o dati continuino a rimanere riservati. Il Cliente accetta il rischio che un terzo possa venire a conoscenza di informazioni riservate relative al Cliente, e specificatamente solleva e si obbliga ad indennizzare Custom House da ogni reclamo promosso per  intercettazione, accesso, monitoraggio o ricezione di ogni informazione da parte di un terzo, sia nel caso in cui queste informazioni siano state fornite dal Cliente a Custom House, sia nel caso opposto. Il Cliente riconosce e conviene che Custom House possa comunicare il nome del Cliente ed altre informazioni personali e finanziarie relative a quest’ultimo, nonchè ogni rilevante dettaglio di un Soggetto Autorizzato, dei suoi dipendenti, rappresentanti, dirigenti, agenti ed affiliati sia ad Enti governativi e sia ad Autorità pubbliche, nonché a provider di servizi Internet, ed a ogni agente di una terza parte o fornitore di servizi, per ogni fine relativo all’offerta, alla fornitura, alla somministrazione o al mantenimento dei Servizi di Custom House, o per conformarsi agli obblighi di legge.

4.6 Antiriciclaggio.

A causa dei rischi relativi al trasferimento di valuta, Custom House adotta misure straordinarie per contrastare il riciclaggio del denaro ed il finanziamento del terrorismo. Le forze dell’ordine e le Autorità pubbliche possono periodicamente esaminare e richiedere copie dei documenti informativi e commerciali del Cliente tenuti da Custom House. Il Cliente prende atto che per assicurare il rispetto della normativa vigente in materia di antiriciclaggio, in determinati casi, tutte le comunicazioni e le informazioni in possesso di Custom House relative al Cliente, ivi inclusi i dettagli degli Ordini, i conti, e le relative transazioni, possono essere resi conoscibili ed esaminati dalle forze dell’ordine e dalle Autorità pubbliche. Inoltre, il Cliente si impegna a rispettare la normativa vigente in materia di antiriciclaggio. Se il Cliente non dovesse rispettare le disposizioni di legge relative all’ antiriciclaggio e al finanziamento del terrorismo, il Cliente acconsente irrevocabilmente a che Custom House possa trattenere ogni somma di denaro o fondo trasmesso in conformità del presente Contratto e/o a che Custom House non esegua nessun Ordine del Cliente nel caso in cui ciò sia richiesto a Custom House da una Autorità pubblica competente o ai sensi di legge e a che tali somme di denaro non producano alcun interesse.

ARTICOLO 5 – DISPOSIZIONI GENERALI

5.1 Finalità informative.

  1. Le informazioni fornite da Custom House, anche mediante Sito Web, sono accurate ed attendibili. Esse hanno, tuttavia, un valore esclusivamente informativo in linea con quanto prescritto dagli obblighi in materia di trasparenza e informazione contrattuale. In nessun caso, considerato anche la natura non professionale del Cliente, tali informazioni possono intendersi come finalizzate a fornire consulenza finanziaria, legale, contabile, tributaria o di altro tipo.
  2. Custom House non compie alcuna valutazione, e conseguentemente non assume alcuna responsabilità in relazione alla tempistica e ai contenuti, degli Ordini inoltrati dal Cliente. Custom House, infatti, non presta alcuna attività di consulenza finanziaria e, pertanto, il Cliente sarà responsabile di qualsiasi propria valutazione o giudizio in ordine alla opportunità o meno di avvalersi dei Servizi forniti da Custom House per i fini che il Cliente intende perseguire.
  3. L’insieme dell’Informativa Precontrattuale è composta dai seguenti documenti:

- copia delle presenti condizioni generali di Contratto;
- documento di sintesi.

5.2 Legge applicabile e foro competente.

  1. Il Contratto sarà disciplinato esclusivamente dalla legge italiana.

5.3 Le procedure di reclamo stragiudiziali.

  1. Custom House, conformemente alle disposizioni di trasparenza prescritte da Banca d’Italia,  adotta procedure interne per la trattazione dei reclami. Il Cliente può presentare un reclamo all’Istituto di Pagamento anche per lettera raccomandata A/R o per via telematica e l’Istituto di Pagamento deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo.  La procedura ed ogni utile informazione per presentare reclamo è riportata nel documento “Procedura di Reclamo” consegnato al Cliente alla firma del Contratto. 
  2. Se, presentato il reclamo di cui sopra, il Cliente non sia soddisfatto ovvero non abbia ricevuto risposta da Custom House il Cliente, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario. Le modalità di accesso alle procedure, la descrizione delle stesse e la composizione dell’organo decidente sono riportate nella Guida Pratica concernente l’accesso all’Arbitro Bancario Finanziario che sarà consegnata al Cliente in sede di sottoscrizione del Contratto.

5.4   Cessazione di efficacia del Contratto e recesso delle parti.

  1. Il presente Contratto produrrà effetti tra le Parti finchè non sarà dichiarato risolto per iniziativa del Cliente o di Custom House. Ciascuna delle Parti ha facoltà di recedere dal Contratto in qualsiasi momento, dandone comunicazione all'altra Parte. Il Cliente avrà diritto di recedere senza penalità e senza spese di chiusura ed estinzione del Contratto.  Ad eccezione dei casi di risoluzione indicati al successivo punto c) la Comunicazionedi recesso da parte di Custom House, inviata al Cliente in forma scritta per lettera, fax o email, avrà effetto nei confronti del Cliente trascorsi 2 mesi dal Giorno in cui la Comunicazione è ricevuta dal Cliente. A decorrere dalla cessazione di efficacia, Custom House non sarà obbligata ad accettare o eseguire alcun Ordine successivamente impartito dal Cliente.
  2. Ad eccezione dei casi di risoluzione indicati al successivo punto c), la cessazione di efficacia ad iniziativa di Parte non interferirà con alcun Ordine o altra operazione pattuiti in precedenza, né esimerà le Parti dagli obblighi previsti nel Contratto, né esimerà il Cliente dagli obblighi scaturenti da qualsiasi Ordine o debito verso Custom House.

Ove, in particolare, il Cliente receda in conseguenza della modifica unilaterale delle condizioni economiche del Contratto da parte di Custom House (si veda successivo art. 5.10), il Cliente non verrà per ciò solo penalizzato ed avrà diritto di ottenere, in sede di liquidazione del rapporto, l’applicazione delle condizioni precedentemente praticate.

  1. Custom House potrà, a propria discrezione, risolvere il Contratto ai sensi dell’art. 1456 cod. civ., con effetto alla fine del Normale orario lavorativo del Giorno in cui abbia fatto pervenire al Cliente una Comunicazione in tal senso, ed essere esonerata dai relativi obblighi, inclusi quelli derivanti da qualsiasi Ordine già impartito e confermato ma non ancora eseguito, in caso di inadempimento, anche parziale, del Cliente all'obbligo di corrispondere o consegnare, alla relativa scadenza, un qualsiasi importo, anche in valuta, dovuto in base al Contratto e/o ad uno o più Ordini; nonché qualora Custom House venga a conoscenza del fatto che il Cliente:
    1. abbia fornito a Custom House informazioni false, incomplete o imprecise; o
    2. abbia effettuato o concorso ad effettuare, oppure stia effettuando o concorrendo ad effettuare, operazioni di riciclaggio di denaro o di assistenza finanziaria al terrorismo; o
    3. abbia riportato condanne (anche non definitive) per reati contro il patrimonio, ovvero reati di natura societaria, bancaria, finanziaria, fallimentare e tributaria, ovvero sia stata colpito da sanzioni di natura amministrativa in materia bancaria e/o finanziaria, ovvero, nel caso di società, sia stata ritenuta responsabile in via amministrativa ex d.lgs 231/01;o
    4. sia incorso in un Evento di insolvenza.

5.5. Obblighi successivi alla cessazione di efficacia.

Entro due Giorni dalla cessazione di efficacia, ciascuna Parte verserà all’altra tutte le somme dovute. Il Cliente utilizzerà i documenti e le informazioni ricevuti da Custom House secondo i termini che verranno indicati per iscritto dalla stessa Custom House, fatto in ogni caso salvo quanto previsto dall’ultimo periodo dell’art. 5.13 del Contratto. Gli obblighi suddetti sopravviveranno pertanto alla cessazione di efficacia del presente Contratto.

5.6 Efficacia del Contratto

Questo Contratto, incluse tutte le operazioni, avranno efficacia per Custom House, per i suoi successori e incaricati e sarà vincolante per il Cliente, i suoi rappresentanti, esecutori, trustees, amministratori, successori, incaricati, responsabili, dirigenti e agenti.

5.7 Cessione del Contratto.

Il Contratto ed ogni diritto spettante al Cliente in base al Contratto non possono essere ceduti, trasferiti, venduti o altrimenti impegnati, se non mediante un consenso scritto di Custom House. Custom House potrà, comunque, cedere a terzi il Contratto o singoli diritti spettanti a Custom House in base al Contratto senza il consenso del Cliente atteso che la cessione del Contratto o di singoli diritti non pregiudica la tutela e i diritti del Cliente nascenti dal presente Contratto. Il Cliente si impegna a firmare ogni documento (compresi eventuali accordi novativi) ragionevolmente richiesti da Custom House per effettuare tale cessione.

5.8 Autonomia delle previsioni contrattuali

Nel caso in cui qualche pattuizione prevista nel Contratto sia o dovesse divenire illegittima, invalida, nulla o non applicabile in qualche giurisdizione, questa non produrrà effetti:

  1. sulla legalità, validità e applicabilità in quella giurisdizione di ogni altra pattuizione del Contratto; nonchè
  2. sulla legalità, validità e applicabilità in altre giurisdizioni o di quella o di altre pattuizioni del Contratto.

5.9 Conflitto di previsioni contrattuali

Il Contratto contiene le condizioni ed i termini che regolano il rapporto tra le Parti.
In caso di contrasto tra le previsioni del Contratto ed i termini e le condizioni riportati all’interno degli Ordini o degli allegati, anche aggiunti al Contratto, si riterranno prevalenti le previsioni contenute negli Ordini o negli allegati.

5.10 Modifica unilaterale delle condizioni del Contratto

Custom House si riserva la facoltà di modificare unilateralmente - anche in senso sfavorevole per il Cliente – in presenza di un giustificato motivo, le condizioni economiche e le altre condizioni contrattuali relative al Contratto e/o alle operazioni disciplinate dal Contratto, dandone comunicazione al Cliente, come “Proposta di modifica unilaterale del Contratto”, in forma scritta con un preavviso non inferiore a 60 (sessanta) giorni rispetto alla data di applicazione prevista per le variazioni contrattuali.
La modifica delle condizioni contrattuali si ritiene accettata dal Cliente salvo che il Cliente non comunichi a Custom House, prima della data prevista per l’applicazione della modifica contrattuale, che non intende accettarla. Nel caso in cui il Cliente comunichi di non voler accettare la “Proposta di modifica unilaterale del Contratto” prima della data prevista per l’applicazione della modifica contrattuale, il Cliente avrà il diritto di recedere dal Contratto con effetto immediato, senza spese. In tal caso il Contratto si intenderà risolto a decorrere dal Giorno precedente al Giorno indicato dall’ Istituto di Pagamento per l’entrata in vigore delle modifiche, fermo restando che il Cliente avrà diritto a veder applicate, in sede di liquidazione del rapporto, le condizioni contrattuali  precedentemente praticate.
Quanto sopra esposto non troverà applicazione in caso di modifiche imposte da norme di legge aventi natura imperativa, le quali si applicheranno con effetto immediato secondo i tempi e i modi previsti dall’atto legislativo che le abbia introdotte, senza necessità di preavviso.
Custom House provvederà comunque a rendere nota al Cliente la variazione normativa.
Il Cliente approva specificatamente la clausola contrattuale che precede, con la quale il Cliente acconsente che Custom House abbia facoltà di variare in senso sfavorevole al Cliente le condizioni economiche praticate.

5.11 Completezza del Contratto

Il Contratto, nonché tutte le schede, gli Ordini, gli allegati e qualsiasi altro atto o documento aggiuntivo annesso al Contratto od applicabile in relazione al Contratto, costituiscono, cumulativamente intesi, l’intera disciplina del rapporto tra le Parti in relazione all’erogazione di Servizi, e sostituisce qualsiasi altro accordo o intesa precedenti o coevi, e relativi al medesimo oggetto.

5.12 Nomi e Segni distintivi.

Ciascuna Parte non potrà impegnarsi per l’altra Parte o in nome di questa. Eccetto quanto previsto nel presente Contratto, nessuna delle Parti: (a) userà il nome o i segni distintivi dell’altra Parte senza il preventivo consenso scritto dell’altra Parte; o (b) rappresenterà se stessa come affiliata dell’altra Parte o autorizzata ad agire per conto di quest’ultima.

5.13 Conformità alla Legge

Ciascuna Parte darà esecuzione a questo Contratto in conformità alla Legge applicabile. Al Cliente potrà essere richiesto di fornire a Custom House informazioni personali nel rispetto della normativa sulla privacy e, nel caso di Micro Imprese informazioni concernenti i suoi affari, le quali saranno conservate nella documentazione. Custom House potrà, qualora lo reputi necessario per il rispetto della legge, presentare alle Autorità pubbliche e alle forze dell’Ordine un resoconto delle transazioni eseguite dal Cliente.

5.14 Forza maggiore

Nessuna delle Parti sarà responsabile per l’inadempimento o il ritardo nell’esecuzione dovuto a un evento o una causa che vada oltre il ragionevole controllo della Parte che sostiene la forza maggiore. Gli eventi o le cause che possono essere ricompresi nelle cause di forza maggiore, salvo che l’evento non si sia verificato a causa di un atto commesso o omesso negligentemente dal Cliente, possono essere, a titolo esemplificativo e non esaustivo, il pericolo del mare, un inevitabile incidente di navigazione, la guerra (sia dichiarata che no), sabotaggio, rivolta, insurrezione, rivolta civile, emergenza nazionale (sia in diritto che in fatto), legge marziale, incendio, alluvione, ciclone, terremoto, frana, esplosione, mancanza di acqua, guasto di trasmissione o di comunicazione di un network, epidemia, quarantena, sciopero o altro impedimento lavorativo, espropriazione, restrizione, proibizione, legge, regolamento, decreto o altro Ordine di un’Autorità governativa, guasto, incidente o altro danno ai macchinari o sistemi di Custom House.

5.15 Anomalie dei mercati finanziari

  1. Custom House può in ogni tempo comunicare al Cliente che le condizioni del mercato finanziario relative alla valuta sono gravemente anomale (comunicazione di  anomalia).
  2. Ciò si verifica quando, a discrezione di Custom House, i depositi, i Servizi e gli Ordini nella valuta interessata non possono essere eseguiti da Custom House secondo il normale corso degli affari per una parte rilevante del mercato finanziario, o perché si sono verificati eventi di natura finanziaria a livello nazionale o internazionale, ovvero di natura politica o economica o a livello di controllo dei cambi, che rendono il mercato impraticabile.
  3. Non appena sia stata data la comunicazione di anomalia, di cui al presente articolo, le obbligazioni di Custom House ai sensi del Contratto saranno sospese, mentre le Parti potranno negoziare accordi alternativi. Se per gli Ordini già impartiti ma non ancora eseguiti entrambe le Parti raggiungono un accordo prima della Data Regolamento, si applicheranno detti accordi alternativi. Se per gli Ordini già impartiti ma non ancora eseguiti le Parti non raggiungeranno un accordo entro la Data Regolamento, ciascuna Parte si potrà liberare delle proprie obbligazioni per le transazioni interessate.

5.16 Limiti di responsabilità

La responsabilità di Custom House verso il Cliente e chiunque agisca per il Cliente per un inadempimento di Custom House al Contratto, sarà limitata al valore della valuta straniera dell’Ordine per cui è instaurata l’azione, il quale si determina con la Data Regolamento. Custom House non sarà responsabile per ogni azione relativa a perdite economiche o al risarcimento dei danni conseguenti.

5.17 Interessi per inadempimento

Se il Cliente non adempie ad un obbligo di pagamento di una somma di danaro ai sensi del presente Contratto, su tale somma, a richiesta di Custom House, si applicherà un tasso annuale di interesse pari all’interesse legale tempo per tempo applicabile fino alla data dell’effettivo pagamento.

5.18 Compensazione

  1. In aggiunta a ogni altro rimedio disponibile per Custom House, se il Cliente non adempie ad un obbligo di pagamento di una somma di denaro ai sensi del Contratto, Custom House potrà compensare il debito del Cliente con qualsiasi altro credito vantato dal Cliente nei confronti di Custom House.
  2. Custom House, a sua discrezione, potrà compensare qualsiasi somma dovuta dal Cliente con il credito vantato dal Cliente a seguito della ricezione da parte di Custom House di una somma ricevuta da un intermediario nell’interesse del Cliente, ivi incluso il Deposito cauzionale o il Deposito di Garanzia.
  3. Il Cliente non potrà compensare i suoi crediti nei confronti di Custom House con i debiti che il Cliente ha nei confronti della stessa Custom House..

5.19 Limite Autorizzato

  1. Il Cliente può comunicare a Custom House di voler applicare un Limite Autorizzato ad alcuno o a tutti gli Ordini, o in generale o per determinati Soggetti Autorizzati.
  2. Tale Limite Autorizzato potrà essere determinato sia per ciascun Ordine e sia in un ammontare complessivo a prescindere dal numero degli Ordini, ovvero mediante criteri che si basano sia sul numero degli Ordini che sull’ammontare complessivo.
  3. Ogni Limite Autorizzato comunicato dal Cliente a Custom House potrà essere revocato dal Cliente in ogni tempo, dando Comunicazione a Custom House.

5.20 Obbligo per il Cliente di non inoltrare Ordini per fini speculativi

Il Cliente si obbliga ad inoltrare Ordini a Custom House senza alcuna finalità speculativa o di investimento. Nel caso in cui Custom House ragionevolmente sospetti che il Cliente abbia inoltrato un Ordine per fini speculativi, Custom House avrà il diritto di risolvere il Contratto ai sensi dell’art. 1456 cod. civ., con effetto alla fine del Normale orario lavorativo del Giorno in cui abbia fatto pervenire al Cliente una Comunicazione ove viene contestata la funzionalità specifica dell’Ordine. In tal caso Custom House sarà esonerata dai relativi obblighi, inclusi quelli derivanti da qualsiasi Ordine già impartito e accettato da Custom House.

5.21 Condizioni economiche praticate

Le singole operazioni verranno regolate alle condizioni economiche pattuite di volta in volta dalle Parti.
In particolare, i tassi di cambio praticati al Cliente sono determinati sulla base dei Tassi Indicativi (REUTERS), ai quali è applicato uno spread che potrà variare in funzione dei seguenti fattori, valutati al momento dell’effettuazione dell’Ordine: (i) valuta negoziata; (ii) volumi delle operazioni; (iii) volumi delle transazioni eseguite dal Cliente; (iv) Paese di destinazione; (v) la stima delle condizioni di mercato; (vi) i costi di amministrazione e quelli di esecuzione degli Ordini.
Nel caso in cui il Cliente chieda a Custom House di eseguire l'Ordine tramite bonifico bancario, si applicherà una commissione di Euro 15 circa (variabile a seconda dell'ammontare del trasferimento e del Paese di destinazione).
I tassi (compreso lo spread e le commissioni) praticati da Custom House sono di volta in volta disponibili per telefono, fax o Internet al Sito Web o al diverso sito che verrà comunicato via email al Cliente (L’Indicazione). L’Indicazione non è vincolante ed i tassi effettivamente applicati (compreso lo spread e le commissioni) saranno resi noti al Cliente non appena l’Ordine è inoltrato ("Tassi Effettivi"). I Tassi Effettivi possono essere diversi dall'Indicazione per una serie di ragioni (tra cui, ad esempio, la circostanza per cui l'Ordine viene inviato qualche tempo dopo aver ricevuto l'Indicazione). Al ricevimento dei Tassi Effettivi il Cliente avrà la possibilità di confermare l'Ordine per telefono, fax o Internet. In mancanza di espressa conferma da parte del Cliente Custom House non eseguirà l'Ordine.

ARTICOLO 6 - OPERAZIONI

6.1 Elenco dei Soggetti Autorizzati.

Il Cliente fornirà a Custom House un elenco dei Soggetti Autorizzati per accedere ai Servizi di Custom House e/o per inoltrare Ordini nell’interesse del Cliente. Sarà cura del Cliente comunicare immediatamente a Custom House l’inserimento nell’elenco o l’eventuale cancellazione di Soggetti Autorizzati. Fin quando il Cliente non provveda a dare una Comunicazione contraria a Custom House, Custom House continuerà a ritenere che tutti i Soggetti Autorizzati hanno i poteri per accedere ai Servizi di Custom House e/o per inoltrare Ordini a Custom House nell’interesse del Cliente. Tutti gli Ordini, le Comunicazioni e l’uso di Servizi da parte di Soggetti Autorizzati saranno imputati al Cliente e saranno  vincolanti per il Cliente.

6.2 Richiesta di annullamento o di modifica

Il Cliente che, nei limiti previsti dalla legislazione vigente, intenda annullare, cancellare o modificare Ordini dei quali abbia richiesto a Custom House l’inoltro per telefono, fax o posta elettronica, dovrà, su richiesta, rimborsare integralmente Custom House per ogni perdita o costo sopportato da Custom House in conseguenza del detto annullamento, cancellazione o modifica.

6.3 Ordini.

  1. Un Soggetto Autorizzato potrà effettuare Ordini a mezzo telefono, fax, posta elettronica o altri strumenti concordati. Salvo quanto previsto dall’articolo 6.9 del Contratto, Custom House considererà che il Cliente ha prestato il proprio consenso all’esecuzione dell’Ordine non appena il Cliente inoltrerà l’Ordine a Custom House. Salvo espresso consenso di Custom House gli Ordini inoltrati dal Cliente non potranno essere revocati una volta ricevuti da Custom House. Una volta che l’Ordine è stato inoltrato dal Cliente e accettato da Custom House (“Accettazione”) il Cliente sarà vincolato ad adempiere ai sensi del Contratto a tale Ordine.
  2. Salvo quanto previsto dall’articolo 6.9 lettera b) e dall’articolo 6.10 del Contratto, Custom House è responsabile nei confronti del Cliente per l’esecuzione di Ordini se non prova al Cliente che il beneficiario dell’Ordine ha ricevuto il pagamento presso la Banca /Istituto di pagamento designato dal Cliente entro 3 (tre) Giorni dalla Data di Regolamento, eccetto che si tratti di operazioni di pagamento transfrontaliere in esecuzione di Ordini che, anche in parte, comportino trasferimento di fondi a un beneficiario:
    1. che non sia sito in uno Stato membro Spazio Economico Europeo;
    2. sito in uno Stato membro Spazio Economico Europeo, qualora l’esecuzione dell’Ordine comporti una conversione valutaria tra l’euro e altra valuta.
  3. Indipendentemente dalla responsabilità di Custom House, quando un Ordine non è eseguito o è eseguito in modo inesatto, Custom House, su richiesta del Cliente, si adopererà senza indugio per rintracciare l’operazione di pagamento in esecuzione dell’Ordine e informerà il Cliente del risultato. Qualora Custom House sia responsabile nei confronti del Cliente ai sensi dell’articolo 6.3 lettera b), sarà tenuta a rimborsare senza indugio al Cliente l’importo dell’Ordine non eseguito o eseguito in modo inesatto e, qualora ciò sia possibile, Custom House sarà tenuta a ripristinare la situazione come se l’Ordine eseguito in modo inesatto non avesse mai avuto luogo.
  4. In ogni caso, qualora Custom House sia in grado di provare che la Banca / Istituto di pagamento del beneficiario dell’Ordine ha ricevuto l’importo dell’Ordine, sarà in tal caso la Banca /Istituto di pagamento del beneficiario dell’Ordine ad essere responsabile nei confronti dello stesso beneficiario della corretta esecuzione dell’esecuzione dell’Ordine e il beneficiario dell’Ordine potrà esclusivamente richiedere a tale Banca /Istituto di credito l’immediata disponibilità delle relative somme nel conto di cui il beneficiario è titolare.

6.4 Rifiuto dell’Ordine

Custom House si riserva il diritto di rifiutare, a suo insindacabile giudizio, ogni Ordine, qualora lo stesso non sia conforme al Contratto o l'esecuzione del Servizio possa essere contraria a norme di legge. Qualora Custom House rifiuti di eseguire un Ordine, ove possibile, comunicherà al Cliente le relative motivazioni, nonché la procedura per correggere eventuali errori materiali imputabili al Cliente che abbiano causato il rifiuto di Custom House. Ove il rifiuto di un Ordine sia obiettivamente giustificato, Custom House potrà addebitare le spese della comunicazione al Cliente.

6.5 Pagamento dell’Ordine.

  1. A seguito dell’Accettazione di un Ordine da parte di Custom House, se non è diversamente convenuto per iscritto, il Cliente deve effettuare il pagamento o consegnare a Custom House la provvista per l’operazione entro la Data di Regolamento.

    Ove il Cliente non effettui il pagamento o la prestazione dovuti alla Data di Regolamento, Custom House potrà a propria insindacabile discrezione - senza che ciò precluda la possibilità per Custom House di adottare altri rimedi - annullare l’Ordine, con conseguente obbligo del Cliente di rifondere a Custom House tutti i costi e le spese sostenuti per tale annullamento.

    Il Cliente è responsabile nei confronti di Custom House per tutti i costi, tasse, interessi, spese o perdite che sopporterà Custom House allorchè si verifichi un inadempimento del Cliente nel liquidare un Ordine, potendo Custom House esercitare i suoi diritti di cui al presente articolo.

  1. il Cliente garantisce Custom House che il conto corrente bancario dal quale il Cliente effettua il pagamento dell’Ordine è intestato al Cliente e dispone di sufficienti fondi per adempiere il pagamento dell’Ordine alla Data di regolamento dell’Ordine

6.6 Data di Regolamento

  1. Qualora il beneficiario di un Ordine (così come individuato nelle Istruzioni contenute nell’Ordine) è sito in uno Stato compreso nello Spazio Economico Europeo:
  2. Custom House si impegna ad accreditare sul conto di pagamento del beneficiario l’importo dell’Ordine entro 3 (tre) Giorni dalla Data Regolamento, qualora:

    - l’Ordine debba essere eseguito in euro; o
    - l’esecuzione dell’Ordine comporti un’unica conversione tra l’euro e la valuta ufficiale di uno Stato compreso nello Spazio Economico Europeo non appartenente all’area euro, sempre che le operazioni di pagamento dell’Ordine abbiano luogo in euro e che la conversione valutaria abbia luogo nello Stato membro non appartenente all’area euro.

  3. nelle ipotesi non previste dal precedente punto (6.6.lettera a, punto i), Custom House si impegna ad accreditare sul conto di pagamento del beneficiario l’importo dell’Ordine entro 4 (quattro) Giorni dal Giorno in cui l’importo dell’Ordine viene accreditato sul conto di Custom House dal Cliente.
  1. Se la Data di Regolamento per la liquidazione di un Ordine non corrisponde a un Giorno nella giurisdizione del Paese nel quale un qualsiasi conto è acceso, dal quale o verso il quale il Cliente farà o riceverà il pagamento per un Ordine, la Data di Regolamento per l’Ordine sarà il primo giorno successivo alla Data di Regolamento indicata dal Cliente, ossia una data che risulta essere un Giorno in ciascuna delle giurisdizioni nelle quali i conti sono accesi.
  2. Su esplicita richiesta del Cliente, Custom House sarà tenuta, non appena ciò sia possibile a seguito della richiesta del Cliente, a fornire al Cliente le seguenti informazioni:
    1. un riferimento che permetta al Cliente di identificare i fondi ricevuti;
    2. ove possibile, informazioni sul soggetto che ha eseguito il pagamento e sulle informazioni trasferite unitamente ai fondi;
    3. l’ammontare del pagamento determinato nella valuta del conto che ha ricevuto il pagamento;
    4. l’ammontare del pagamento prima che alcuna conversione valutaria e tasso di cambio sia stato applicato da Custom House;
    5. una specifica degli addebiti o degli interessi dovuti dal Cliente; e
    6. conferma che il beneficiario ha ricevuto il pagamento dell’Ordine alla Data di Regolamento.

6.7 Ritardi

Custom House s’impegna ad iniziare ed eventualmente completare l’esecuzione di un Ordine nel medesimo Giorno in cui le sia richiesto, purché l’Ordine sia ricevuto ai sensi dell’articolo 7 del Contratto prima della fine del Normale orario di lavoro di quel Giorno. In ogni caso, Custom House non risponderà del tempo eventualmente occorrente ad intermediari bancari o finanziari impiegati dal Cliente per effettuare il pagamento mediante movimentazione dei relativi conti di appoggio. All’infuori dei casi di dolo o colpa grave ad essa ascrivibili, Custom House non risponderà comunque di ritardi, danni, inadempimenti od errori nell’esecuzione dell’Ordine.

6.8 Tassi

I tassi (compreso lo spread e l'eventuale commissione) praticati da Custom House sono di volta in volta disponibili per telefono, fax o Internet al Sito Web o al diverso sito che verrà comunicato via email al Cliente (L’Indicazione). L’Indicazione non è vincolante ed i tassi effettivamente applicati (compreso lo spread e l'eventuale commissione) saranno resi noti al Cliente non appena l’Ordine è inoltrato ("Tassi Effettivi"). I Tassi Effettivi possono essere diversi dall'Indicazione per una serie di ragioni (tra cui, ad esempio, la circostanza per cui l'Ordine viene inviato qualche tempo dopo aver ricevuto l'Indicazione). Al ricevimento dei Tassi Effettivi il Cliente avrà la possibilità di confermare l'Ordine per telefono, fax o Internet. In mancanza di espressa conferma da parte del Cliente Custom House non eseguirà l'Ordine.

6.9 Operazioni non autorizzate eseguite nell’ambito dello Spazio Economico Europeo in euro o nella valuta ufficiale di uno Stato compreso nello spazio economico Europeo.

  1. Per gli Ordini eseguiti nell’ambito dello Spazio Economico Europeo prestati in euro o nella valuta ufficiale di uno Stato compreso nello Spazio Economico Europeo, se il Cliente senza indugio, ed in ogni caso non oltre il termine di 13 mesi dalla data dell’addebito, comunica a Custom House che un’operazione di pagamento non è stata autorizzata, Custom House rimborserà il Cliente dell’importo dell’ operazione non autorizzata e, qualora ciò sia possibile, Custom House sarà tenuta a ripristinare la situazione come se l’operazione non autorizzata non avesse mai avuto luogo.

    In ogni caso:

    1. il Cliente sarà responsabile fino ad un massimo di euro 150 per qualsiasi perdita relativa ad ogni Ordine che derivi: A) dall’uso di uno strumento di pagamento smarrito o rubato; o B) se il Cliente non abbia adottato le misure idonee a garantire la sicurezza dei dispositivi personalizzati che consentono l’utilizzo dello strumento di pagamento, al fine di non consentire un utilizzo indebito degli strumenti di pagamento; e
    2. il Cliente non avrà diritto al rimborso dell’operazione non autorizzata se il Cliente non porterà a conoscenza di Custom House dell’’operazione di pagamento non autorizzata entro il termine di 13 mesi dalla data dell’addebito.
  1. Custom House avrà il diritto di annullare un Ordine se ragionevolmente considererà un Ordine non sicuro ovvero se Custom House sospetti che l’Ordine non sia autorizzato ovvero che l’Ordine sia stato impartito in modo fraudolento. Nel caso in cui Custom House ritenga che si sono verificate le circostanze di cui al presente articolo lettera b), prima di annullare l’Ordine (ovvero, ove ciò non fosse possibile, immediatamente dopo aver annullato l’Ordine) informerà il Cliente che Custom House intende annullare l’Ordine fornendo al Cliente le relative motivazioni. Custom House sarà tenuta ad eseguire l’Ordine annullato, ovvero a sostituire l’Ordine annullato con un nuovo Ordine, non appena cessino le ragioni per la quali l’Ordine era stato annullato.
  2. In ogni caso, qualora Custom House dimostri che il Cliente ha agito fraudolentemente, ovvero che il Cliente abbia con dolo o colpa grave ovvero non abbia rispettato le previsioni poste a suo carico per la sicurezza dell’Ordine, il Cliente sarà responsabile per tutte le perdite. In ogni caso, salvo che il Cliente abbia agito fraudolentemente, il Cliente non sarà responsabile per ogni perdita relativa ad operazioni non autorizzate, qualora: Custom House non abbia fornito appropriati mezzi al Cliente per comunicare a Custom House che un’operazione non è stata autorizzata.

6.10 Errori nella quotazione dei tassi praticati

In caso di errori nella quotazione dei tassi praticati al Cliente dovuti ad errori tipografici o ad evidenti sbagli (“Errore nella quotazione”), Custom House si riserva la facoltà di rettifica, senza perciò rispondere dei danni, delle perdite, dei costi o delle passività conseguenti. Il Cliente deve segnalare immediatamente a Custom House qualsiasi Errore nella quotazione di cui si sia avveduto. Custom House compirà ogni ragionevole sforzo per correggere eventuali Errori nella quotazione e per recuperare le somme relative al pagamento della transazione che riporti l’Errore nella quotazione. Custom House può addebitare al Cliente le spese per il recupero delle somme relative al pagamento della transazione che riporti l’Errore nella quotazione.
Eventuali controversie insorte tra il Cliente e Custom House a causa di tali errori saranno risolte sulla base del prezzo equo di mercato della valuta in questione al momento dell’Errore nella quotazione, che sarà individuato da Custom House con giudizio ispirato a ragionevolezza, ovvero del valore della relativa valuta al tempo dell’Errore nella quotazione.

6.11 Ordini via Internet

Se il Cliente si avvale di Internet per l’inoltro di Ordini (d’ora in poi anche solo Sistema Internet), il Cliente conferma e conviene quanto segue:

  1. Tutte le operazioni devono essere effettuate usando la login e la password assegnate al Cliente da Custom House e l’accesso con tale login e password costituirà un’autorizzazione da parte del Cliente a completare l’Ordine specificato indipendentemente dal fatto che l’accesso con tale login e password sia effettuato da un Soggetto Autorizzato.
  2. Il Cliente deve assicurare che le login e le password siano conservate in maniera sicura e ne sia garantita la riservatezza. Il Cliente deve anche assicurare che ogni Soggetto Autorizzato al quale la login e la password sono fornite, conserverà queste in maniera sicura e riservata. Il Cliente avviserà prontamente Custom House se ha ragione di temere che le login e le password assegnategli non siano conservate in modo sicuro e riservato.
  3. Il Cliente deve assicurare che non vi sono persone non autorizzate che possano usare le login e le password. Il Cliente, inoltre, deve assicurare che ogni Soggetto Autorizzato abbandoni il broswer Internet ogniqualvolta egli / ella lasci il suo computer dopo aver usato il Sistema Internet.
  4. Qualora Custom House assegni una password al Cliente, il Cliente sarà tenuto a cambiare la password con una nuova password a sua scelta. Custom House non è a conoscenza della nuova password scelta dal Cliente e di ogni altra successiva password scelta dal Cliente.
  5. Il Cliente deve prontamente verificare tutti gli Ordini per assicurare che i dettagli di quegli Ordini siano corretti. Il Cliente sarà tenuto a comunicare ogni incongruenza a Custom House nello stesso giorno.
  6. Custom House può, in ogni momento, senza Comunicazione al Cliente, ritirare o negare l’accesso al Sistema Internet per qualsiasi motivo, ivi incluse ragioni di sicurezza, qualità del servizio, inadempimento del Cliente relativamente al pagamento di una somma dovuta, ovvero inadempimento del Cliente a qualsiasi previsione stabilita nel presente Contratto.

ARTICOLO 7 Come comunicare con l’Istituto di Pagamento.

7.1  Lingua da usare nelle Comunicazioni

Tutte le Comunicazioni che intercorreranno tra il Cliente e Custom House saranno in lingua italiana e/o inglese.

7.2 Comunicazioni

Qualsiasi Comunicazione, Istruzione o altra richiesta o permesso relativo all’esecuzione del Contratto dovrà essere effettuata per iscritto e:

  1. se tali comunicazioni sono rivolte al Cliente:
    1. queste dovranno essere inviate mediante lettera raccomandata o mediante consegna a mano all’indirizzo indicato dal Cliente nel presente Contratto, o ad altro indirizzo designato dal Cliente per iscritto, e tale comunicazione dovrà intendersi conosciuta trascorsi 1 Giorno da quello in cui è stata recapitata la raccomandata, a meno che la Comunicazione non sia consegnata a mani, in questo caso infatti la Comunicazione si considera conosciuta lo stesso giorno della consegna; oppure
    2. pubblicate da Custom House sul Sito Web di Custom House e, in questo caso, tale Comunicazione è considerata conosciuta trascorsi 3 Giorni dalla pubblicazione; oppure
    3. per email ai sensi del successivo articolo 7.2.1; oppure
    4. per telefax ai sensi del successivo articolo 7.2.2.
  1. se tali comunicazioni sono rivolte a Custom House, queste dovranno essere inviate:
    1. mediante lettera raccomandata o mediante consegna a mano all’indirizzo indicato nel Contratto, o ad altro indirizzo designato da Custom House per iscritto, e tale Comunicazione è considerata conosciuta trascorsi 1 Giorno da quello in cui è stata recapitata la raccomandata, a meno che la Comunicazione non sia consegnata a mani, in questo caso infatti la Comunicazione si considera conosciuta lo stesso giorno della consegna; oppure
    2. per email ai sensi del successivo articolo 7.2.1; oppure
    3. per telefax ai sensi del successivo articolo 7.2.2.

7.2.1 Comunicazioni per email

  1. Le comunicazioni relative al presente Contratto possono essere inviata anche per e-mail se:
    1. la Comunicazione è inviata all’ultimo indirizzo e-mail comunicato dal destinatario al mittente; e
    2. il mittente conserva una copia elettronica o stampata della comunicazione inviata. b) Una comunicazione inviata tramite e-mail si considererà conosciuta non appena si verifichi la prima delle seguenti ipotesi:
      1. il mittente avrà conoscenza che l’e-mail è stata recapitata all’indirizzo di posta elettronica del destinatario;
      2. sia trascorso il tempo tecnico necessario affinché e-mail contenete la Comunicazione possa essere stata recapitata presso il sistema informatico del destinatario;
      3. la e-mail contenente la comunicazione sia stata aperta o letta da un dipendente a un incaricato del destinatario.

7.2.2 Comunicazioni via Telefax

Le comunicazioni relative al presente Contratto possono essere inviate anche per telefax se la Comunicazione è inviata all’ultimo numero di telefax comunicato dal destinatario al mittente. Una Comunicazione inviata tramite telefax si considererà ricevuta in forma leggibile alla data di trasmissione quando nel rapporto di trasmissione dell’apparecchio telefax del mittente sia indicato che l’intera comunicazione è stata inviata con successo.

7.2.3 Confema degli Ordini

Gli Ordini inoltrati dal Cliente per telefono saranno confermati da Custom House per iscritto tramite invio di telefax o di email al Cliente. Una volta ricevuta la conferma dell’Ordine, il Cliente sarà tenuto a comunicare immediatamente a Custom House, per telefono e per iscritto, ogni eventuale errore o incongruità nelle modalità e nei contenuti dell’esecuzione dell’Ordine. In assenza di tale tempestiva comunicazione da parte del Cliente, Custom House riterrà che il Cliente abbia accettato la conferma all’Ordine e conserverà la registrazione della relativa comunicazione avvenuta per telefono.

7.3 Altre forme di Comunicazione

Le previsioni di cui al presente articolo dovranno applicarsi tra le Parti qualora non sia richiesto l’invio di una Comunicazione formale:

7.3.1 Telefax

Un Soggetto Autorizzato può inviare a Custom House Istruzioni, inoltrare Ordini ed eseguire operazioni finanziarie via telefax. Custom House può accettare Istruzioni inviate via telefax. Il Cliente è a conoscenza e conviene che l’accettazione da parte di Custom House delle Istruzioni del Cliente avrà effetti vincolanti per il Cliente.

7.3.2 Telefono

Un Soggetto Autorizzato può trasmettere Istruzioni, inoltrare Ordini ed eseguire operazioni finanziarie via telefono. Custom House può controllare se il chiamante è munito dei necessari poteri, richiedendo allo stesso di fornire il suo nome e di chiedere conferma se il nome del Soggetto Autorizzato sia incluso nella lista dei Soggetti Autorizzati comunicata a Custom House. In tal modo Custom House potrà controllare se tale nome risulti nella lista dei Soggetti Autorizzati indicati dal Cliente. Il Cliente è a conoscenza e conviene, ed assicura che ogni Soggetto Autorizzato acconsente e conviene, anche ai sensi della normativa in materia di trattamento dei dati personali (si veda articolo 4.1 del Contratto, nonché l’informativa allegata), che Custom House potrà registrare ogni Istruzione telefonica ricevuta da un Soggetto Autorizzato.  Le predette registrazioni resteranno di proprietà di Custom House e saranno conservate e ritenute a tutti gli effetti come idonea prova di Ordini, istruzioni e comunicazioni conferiti anche solo verbalmente in conformità a quanto previsto dal Provvedimento del Garante della Privacy del 25 ottobre 2007 (Linee guida per trattamenti dei dati relativi al rapporto banca-clientela);

7.3.3 E-mail

Un Soggetto autorizzato può inviare a Custom House Istruzioni, inoltrare Ordini ed eseguire operazioni finanziarie via e-mail.
Custom House potrà accettare Istruzioni inviate via e-mail.
Il Cliente è a conoscenza e conviene che l’accettazione da parte di Custom House delle Istruzioni del Cliente avrà effetti vincolanti per lo stesso Cliente.

7.3.4 Website

Alle parti è consentito utilizzare il sito internet di Custom House per l’invio di informazioni, materiali e/o dati, anche di carattere finanziario.
Ciò nonostante, poichè tali informazioni, materiali e/o dati possono essere forniti attraverso Internet, comunicazioni elettroniche o mediante la trasmissione di un fax, il Cliente riconosce e conviene che Custom House non può assicurare che tali informazioni, materiali e/o dati continuino a rimanere riservati.
Il Cliente accetta il rischio che un terzo possa venire a conoscenza di informazioni riservate relative al Cliente, e specificatamente solleva e si obbliga ad indennizzare Custom House da ogni reclamo promosso per  intercettazione, accesso, monitoraggio o ricezione di ogni informazione da parte di un terzo, sia nel caso in cui queste informazioni siano state fornite dal Cliente a Custom House, sia nel caso opposto.

7.3.5 Collegamenti ipertestuali

Il Cliente è altresì consapevole che i collegamenti ipertestuali contenuti nel Website, o altri collegamenti con siti esterni ad esso, sono predisposti esclusivamente per agevolare la clientela di Custom House. Custom House non controlla tali siti, rispetto ai quali essa declina pertanto ogni responsabilità, ivi inclusi gli eventuali danni subiti per essersi collegati o esser stati deviati su tali siti.

7.4 Richiesta di informazioni e documentazione anche su singole prestazioni.

  1. Custom House si rende disponibile nei confronti del Cliente a rendere tutte le informazioni che il Cliente ha diritto di ricevere ai sensi  del Contratto e della normativa vigente, che saranno comunicate in una delle forme previste nel presente articolo 7.
  2. Inoltre il Cliente, colui che gli succede a qualunque titolo e colui che subentra nell'amministrazione dei suoi beni, hanno diritto di ottenere su richiesta, a proprie spese, entro un congruo termine e comunque non oltre novanta giorni dalla richiesta, copia della documentazione inerente a singole operazioni poste in essere negli ultimi dieci anni.
  3. E’ diritto del Cliente ottenere da Custom House, in qualunque momento del rapporto contrattuale, copia del presente Contratto. Custom House potrà adempiere al proprio obbligo utilizzando uno qualunque dei mezzi di comunicazione.

ARTICOLO 8 ASSEGNI E/O BONIFICI

8.1 Consegna di assegni e/o bonifici

A richiesta del Cliente, Custom House potrà provvedere ad eseguire l’Ordine tramite assegno bancario e/o tramite bonifico bancario.

8.2 Richieste del Cliente per bloccare l’Ordine

Il Cliente contatterà immediatamente Custom House per richiedere che un bonifico bancario o un assegno in esecuzione di un Ordine sia bloccato.

8.3 Blocco degli Ordini

Il Cliente prende atto che non sempre sarà possibile bloccare il pagamento spedito da Custom House via bonifico bancario o via assegno in esecuzione dell’Ordine. Si precisa che l’obbligo di Custom House nascente dal ricevimento della richiesta di cui all’art. 8.2 del Contratto, sarà limitato all’inoltro della richiesta per bloccare il pagamento, entro 2 Giorni dalla data in cui Custom House riceva: a) una richiesta di bloccare l’Ordine; b) un accordo di indennizzo; c) il pagamento dei relativi costi. Custom House non sarà responsabile nel caso in cui il pagamento effettuato tramite bonifico bancario non possa essere bloccato.

8.4 Rimborsi dovuti all’annullamento degli Ordini

Qualsiasi rimborso dovuto a seguito dell’annullamento dell’Ordine verrà effettuato convertendo in euro la valuta originariamente prevista, al tasso di cambio applicato da Custom House in quel momento, dedotte le spese di gestione.
Finchè l’originale dell’assegno emesso da Custom House non sarà a Custom House restituito, il rimborso delle somme dell’Ordine eseguito via assegno richiederà:i) l’accertamento da parte di Custom House che l’assegno non è stato pagato e che la Banca / Istituto di credito che ha emesso l’assegno abbia bloccato il pagamento; ii) il raggiungimento di un soddisfacente accordo di indennizzo con il Cliente.
Il rimborso relativo agli Ordini inoltrati è comunque sempre subordinato all’effettivo recupero dei relativi fondi impiegati da parte di Custom House.

8.5 Limitazione di responsabilità

Custom House presterà la massima attenzione onde assicurare che i bonifici bancari siano accreditati sul conto designato o resi disponibili per la data indicata da Custom House, in conformità con la normale prassi.
In ogni caso, Custom House non risponderà delle perdite, dei sequestri, dei ritardi o dei mancati pagamenti non ascrivibili a dolo o colpa grave di Custom House nell’adempimento delle prestazioni dovute in base al Contratto e non risponderà in alcun caso della scelta del proprio intermediario bancario o finanziario di appoggio. Custom House non assume inoltre alcuna responsabilità per la violazione di eventuali limiti all’importazione o esportazione di valuta ovvero per la violazione di eventuali controlli valutari.

ARTICOLO 9 – DOCUMENTI ALLEGATI

Al presente Contratto sono allegati i seguenti documenti, da intendersi parte integrante e sostanziale dello stesso Contratto:
1)   Documento di identità e codice fiscale del Cliente (ovvero del legale rappresentante nel caso di Micro-impresa o impresa) e delle Persone Autorizzate ad Operare;
2)   Informativa privacy;
3)   Documento di sintesi;
4)   Modello standard di Modulo d’Ordine.